TREKKING di Tre giorni tra le antiche città Etrusche di VULCI e CASTRO, tra mandrie di vacche e cavalli bradi, Eremi solitari, Vie Cave, Necropoli Etrusche lungo il fiume Fiora al confine tra Toscana e Lazio nell'ultima vera Maremma..

Pernottamenti in una splendida Villa Ottocentesca e in un Agriturismo con piscina.

                                                      ***   ***   ***  ***   ***

 

PROGRAMMA TREKKING di 3 giorni:

1° giorno

-Appuntamento alle ore 09.00 presso l'ingresso del Parco Archeologico di Vulci. Visita a cavallo delle rovine della città etrusca. Spostamento di una mandria di vacche maremmane  e lavoro nei remissini con   MARCO MARIOTTI, biologo, allevatore e Buttero di grande esperienza, che  accompagneremo   nel suo lavoro quotidiano.

NOTA BENE:

In caso di assenza del Buttero si farà il giro a cavallo delle antiche rovine passando vicino alle mandrie di vacche maremmane.

In questo caso il costo del trekking diminuisce  di € 30,00 .

-Sosta e eventuale bagno nello splendido LAGO del PELLICONE-Pranzo al Casaletto Mengarelli, di proprietà della dolcissima e bella ALICE SABATINI, Miss ITALIA 2015.

-Passaggio  cavalli amano sul PONTE del DIAVOLO, costruito dagli Etruschi più di 2.000 anni fa 30 metri sopra il torrente Fiora.

Attraverso la tenuta di Musignano, arrivo a Pietrafitta, dove è prevista le cena ed il pernottamento in un Agriturismo o in una splendida Villa Ottocentesca.

Durata  circa 5 ore. Media difficoltà.

 

2° giorno:

-Lungo il  Sentiero dei Briganti si raggiunge  il CAVONE di Castro, inquietante suggestivo varco scavato nel tufo tra i più belli della Tuscia,  che conduce alle rovine della Città di CASTRO, prima Etrusca poi medioevale, che fu  Capitale dell'antico Ducato.

La città  fu rasa al suolo nel 1649 dalle milizie pontificie di Innocenzo X, dopo lunghi contrasti politici e familiari..

Oggi rimangono molte pietre in affranti nascosti in una fitta vegetazione, in attesa di un recupero dignitoso per questa città.

Guadato il Fiume OLPETA, visitiamo la Tomba della BIGA, così chiamata per il ritrovamento di una Biga Etrusca praticamente intatta, oggi in mostra al Museo di Viterbo, e lo scheletro di 2 cavalli.

-Dopo la visita alle rovine della città si ripassa   nel CAVONE e si fa sosta per il pranzo all'Agriristoro del Fratelli Pira, famiglia di pastori sardi da decenni in Maremma, con la degustazione degli ottimi   prodotti della loro azienda.

-Cena e pernottamento in Agriturismo o in una splendida Villa Ottocentesca .

Durata 4 ore. Media difficoltà

 

3° giorno:

-Dopo aver lasciato l'Agriturismo , attraversiamo  un valloncello selvaggio e, guadato  il Fiume Fiora, arriviamo a grossi alberi  dove lasceremo i cavalli per raggiungiamo in 10 minuti a piedi  l'EREMO di POGGIO CONTE, piccola antica chiesa medioevale scavata  nel tufo a venti metri di altezza in un suggestivo anfiteatro roccioso, a fianco di  una  cascatella che precipita da una alta parete.

-Dopo uno spuntino riprendiamo la via per  Vulci attraversando una vallata solitaria dove pascolano Vacche e Cavalli Maremmani bradi.. l'ultima autentica MAREMMA !!

Arrivo a Vulci verso le 16.30/17.00

Durata 5 ore. Media difficoltà.

 

QUOTA di PARTECIPAZIONE   € 795,00 tutto incluso .

Camera singola, se disponibile, + € 20,00 a notte.

Con 2 soli partecipanti € 845,00.

 

 

Peso massimo consentito kg.90